Una bussola per non perdersi in un bicchiere di vino

Castello Grinzane Cavour: storia e vino

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
castello grinzane cavour
Contenuti

Tra i Castelli nelle Langhe, quello di Grinzane Cavour si distingue per la sua capacità di rispondere alle esigenze dei wine lovers: al suo interno, infatti, si trova un’enoteca, un ristorante e un museo del vino. Insomma, un vero paradiso per chi ama il vino.

Castello Grinzane Cavour

Castello Grinzane Cavour: la storia e la visita

In posizione dominante, rispetto alla città di Grinzane Cavour, questo Castello è un vero gioiello di Langa.

La storia del Castello

Costruito tra il XI e XIII secolo, questo bellissimo castello passò, dopo un paio di secoli, alla famiglia di Camillo Benso di Cavour. A riprova del fatto che, inizialmente avesse scopi militari è l’antichità della torre centrale. Il Castello, che negli anni ha subito moltissimi cambiamenti estetici e strutturali, ha, come ben noto, un fortissimo legame con la figura di Camillo Benso, Conte di Cavour, già Sindaco del paese.
In giovane età, egli venne chiamato dai propri famigliari a seguire la proprietà di Grinzane Cavour, dove sorgeva una piantagione di barbabietola. Il Conte introdusse in questa terra una vigna di Pinot Nero e inizio ad applicare il meglio della tecnica dei tempi alla coltivazione del Nebbiolo per produrre il Barolo, anche grazie al lavoro del grande enologo Oudart.

Visite al Castello di Grinzane Cavour

In periodi normali, il Castello è visitabile tutti i giorni, da Novembre a Marzo, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.00) e da Aprile-ottobre, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso alle ore 18.00).
La visita al Museo comprende sia un tour delle sale del Castello, con riferimenti alla vita privata e politica di Camillo Benso di Cavour e a personaggi a lui vicini, come la Marchesa di Barolo, sia la visita al Museo del Vino all’ultimo piano.

Il Castello patrimonio dell’Unesco

Nel 2014, il Castello di Grinzane Cavour è stato riconosciuto dall’Unesco come parte del Patrimonio dell’Umanità, come Langhe, Roero e Monferrato.
Non solo la bellezza del Castello in sè ma anche tutto ciò che esso offre al suo interno, vale la pena di una visita. 

Castello di Grinzane Cavour ristorante

Altro fiore all’occhiello del Castello di Grinzane Cavour è il Ristorante di Marc Lanteri: una stella Michelin tutta meritata che offre ai visitatori la possibilità di degustare piatti in bilico tra innovazione e tradizione, in una location unica.

Castello Grinzane Cavour: un mondo di scoperte

Contattaci

leggi anche