Le Strade del vino in Piemonte

itinerari enogastronomci piemonte
Le Strade del vino in Piemonte sono itinerari per chi ama il vino ma non si accontenta di degustarlo. Su questi percorsi, in fatti, sono cantine, musei e altro
Contenuti

Gli itinerari enogastronomici in Italia sono moltissimi, ma le Strade del Vino sono il top per andare alla scoperta dei vini più tipici di ogni regione ed il Piemonte non fa eccezione. Anzi, in una regione in cui il vino è grande protagonista, lasciarsi guidare da queste vie del vino è una scelta infallibile per non perdere nemmeno una delle esperienze legate al proprio vino preferito.

Gli itinerari del vino ufficiali in Piemonte

Ecco una mappa delle strade del vino ufficialmente riconosciute in Piemonte e che permettono di tracciare un percorso tra le attrazioni principali di un territorio vitivinicolo o legate ad un particolare vino.

Strade del vino Monferrato

La Strada del Vino dell’Alto Monferrato solca un territorio molto vasto, costellato di castelli, borghi medievali ed affascinanti infernot. Un viaggio che ruota intorno a satelliti come Acqui Terme, Nizza, Ovada e Novi Ligure, dove la varietà dei vini non delude di certo, così come la vocazione all’accoglienza di molte cantine.

La Strada del Vino Monferrato Astigiano accompagna alla scoperta di vino a bse di uve internazionali, ma non per questo meno rappresentative di territorio monferrino.

La Strada del Vino Astesana attraversa uno dei territori del Piemonte più floridi, dal punto di vista vitivinicolo: è qui che si produce, infatti, oltre il 30% dei vini di questa regione. Il prodotto più rappresentato è il Barbera ma la varietà non manca, spaziando dai vini bianche a quelli rossi, dai vini secchi a quelli dolci e dai fermi fino a quelli che vantano bellissime bollicine.

cantine da visitare

Cantina Negro Giuseppe

SCOPRI di piu'

Il Chiosso Gattinara

SCOPRI di piu'

Cascina Chicco

SCOPRI di piu'

Cantine Povero

SCOPRI di piu'

Az.Agr. Bricco del Cucù

SCOPRI di piu'

La Strada del Vino Colli Tortonesi

Tra Barbera e Croatina, spicca una mosca bianca, nel vero senso della parola: questa è, infatti, la patria del Timorasso, uno dei vini bianchi più tipici e rappresentativi della cultura vitivinicola di questi territori. Il Timorasso, inoltre, è un vino riscoperto grazie alla perseveranza di personalità tutt’altro che standard e che, dunque, vanno conosciute: stiamo parlando di personaggi come Walter Massa e Claudio Mariotto

La Strada del Vino Barolo e Grandi Vini di Langa

Il nome di questa strada parla di Langhe ma, in realtà, abbraccia anche il meraviglioso territorio del Roero. Lo stesso dicasi per il Barolo che, seppur citato nel nome della Strada non è di certo l’unico vino da scoprire lungo il percorso.

La Strada del Vino Dogliani

Un tempo era solo un Dolcetto, mentre oggi è portatore di una DOCG e da il nome ad una strada del vino: non male come escalation! Questa strada, si snoda nella parte meridionale del Piemonte che è anche quella in cui le vigne si collocano a discrete altitudini, avvicinandosi all’Appennino Ligure

Le Strade del vino della provincia di Torino

A volte, chi abita in città, è pronto a percorrere chilometri e chilometri per soddisfare le proprie curiosità da enoturista. Forse, dunque, qualcuno sarà stupito dallo scoprire che la provincia di Torino vanta ben 25 DOC, tutte rese inconfondibili da vitigni tipici. La Strada Reale dei Vini Torinesi si snoda su
di un territorio che, come suggerisce il nome stesso, è adatto ad essere scoperto non solo da chi ama il vino, ma anche da chi ha un debole per l’arte.

La Strada del Vino del Canavese offre itinerari panoramici alla scoperta di vini a base di Erbaluce ma non solo a dire il vero!

Leggi anche

itinerario enogastronomico Lazio

Strade del vino del Lazio: un itinerario enogastronomico DOC

Strade del vino Toscana tra DOC e DOCG

Strade del vino Sicilia

SCOPRI ANCHE

Cantina Negro Giuseppe

SCOPRI di piu'

cedro la morra

Il cedro del Libano a La Morra

SCOPRI di piu'

Il Chiosso Gattinara

SCOPRI di piu'

Contattaci